Perché scegliere la ventilazione meccanica controllata?

Costruire edifici efficienti oggi è un must, anche per rispondere alle normative, sempre più stringenti, che si stanno muovendo in questa direzione.
La progettazione integrata implica una stretta collaborazione tra tutte le figure coinvolte nella realizzazione di un involucro in grado di minimizzare il fabbisogno energetico. Progettare edifici ineccepibili sotto il profilo architettonico e prestazionale è sicuramente importante, ma lo è altrettanto prevedere ambienti confortevoli, con una qualità dell’aria gradevole.

L’utilizzo di materiali isolanti performanti e di serramenti a tenuta contribuisce ad aumentare le caratteristiche prestazionali dell’involucro, ma occorre integrare nella progettazione soluzioni impiantistiche complementari che siano in grado di garantire contemporaneamente un microclima interno ottimale e una buona qualità dell’aria indoor.

La ventilazione meccanica controllata rappresenta la soluzione ottimale per provvedere al ricambio dell’aria e al mantenimento dei corretti livelli di umidità all’interno di ambienti dove altrimenti l’aria risulterebbe stagnante.

Perché scegliere la VMC Hoval?

Nella progettazione integrata di un edificio efficiente, la ventilazione meccanica controllata Hoval rappresenta la soluzione ottimale, perché produce un flusso d’aria continuo tra ambiente interno ed esterno, facendo entrare l’aria ricca di ossigeno ed eliminando contemporaneamente l’aria viziata.
Rispetto ai sistemi convenzionali, che raggiungono un coefficiente di prestazione energetica del 90 per cento, il coefficiente della VMC Hoval è pari al 130 per cento: un elemento importante per aumentare le prestazioni energetiche dell’edificio.

Maggior flessibilità nella progettazione

einbauschrank.jpg
In tutte le situazioni, anche le più difficili, in presenza di edifici problematici e in presenza di muffe e consistenti ponti termici, la VMC Hoval rappresenta la soluzione ottimale, sia dal punto di vista impiantistico che sul piano progettuale: la serie HomeVent® comfort FRT è per esempio così compatta e ha un ingombro così ridotto, da poter essere posizionata ovunque, anche all’interno di un modulo d’arredamento di dimensioni standard.

In questo modo si può fare a meno di prevedere un locale tecnico dedicato. Nella pianificazione della parte impiantistica, l’utilizzo della VMC Hoval rende superfluo prevedere i convenzionali scarichi per la condensa e questo garantisce un maggior margine di libertà progettuale. Grazie alla funzione opzionale CoolVent, è inoltre possibile recuperare il freddo presente in ambiente durante la stagione estiva, in modo da ottimizzare ulteriormente la performance energetica dell’edificio.

Digitalizzazione e consulenza

La digitalizzazione delle soluzioni Hoval consente di avere un unico sistema di regolazione, Hoval Top Tronic® E: un’unica soluzione per controllare contemporaneamente i sistemi di riscaldamento, la ventilazione e la produzione d’acqua calda. Un ulteriore valore aggiunto per il professionista è il know how che Hoval mette a disposizione affiancando progettisti e gestori di calore con un’attività di consulenza e di formazione a tutto tondo, in aula e in e-learning. Perché in Hoval un team di professionisti è sempre presente per rispondere alle domande dei partner, elaborando con loro la soluzione più adatta alle singole necessità.